Altroconsumo avvia una class action contro Apple e Samsung: “no alle memorie fantasma”

08 marzo 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Altroconsumo ha avviato una nuova class action contro Apple e Samsung, accusata di fornire dati non veritieri sullo spazio disponibile in memoria su smartphone e tablet.

iPhone-7-vs-Samsung-Galaxy-S7

Già nel 2014 l’Antitrust ha sanzionato Samsung con un milione di euro per aver deliberatamente alterato i dati relativi alla memoria dei propri dispositivi mobili. In quell’occasione, l’Antitrust stabilì che il consumatore acquistava un telefono o un tablet credendo di avere a disposizione 16 GB ma, al primo avvio, ne trovava circa un terzo o la metà in meno.

Altroconsumo afferma di aver condotto delle accurate analisi tecniche, scoprendo che la stessa situazione è presente anche per i prodotti Apple. Anche in questo caso, è stato rilevato uno scostamento tra memoria dichiarata e memoria effettiva che può arrivare fino al 40%.

Per questa ragione abbiamo deciso di avviare una class action perché sia riconosciuto un rimborso ai consumatori che hanno acquistato un prodotto Samsung o Apple e hanno poi scoperto che non era conforme a quanto pubblicizzato sulla confezione e nei negozi. Hai anche tu uno smartphone o un tablet Apple e Samsung? Indica il modello e scopri quanto puoi chiedere di rimborso aderendo alla nostra class action. Abbiamo stimato un importo che può arrivare fino a 304 euro a seconda del modello.

Per Altroconsumo, meno memoria significa meno spazio per installare nuove app, per archiviare foto e video ma anche maggiore difficoltà (o, in molti casi, impossibilità) di aggiornamento del sistema operativo. Dichiarando tra le caratteristiche tecniche più spazio di quello che in realtà l’utente può utilizzare, Apple e Samsung hanno irrimediabilmente alterato le scelte dei consumatori, che hanno comprato di fatto prodotti che, in realtà, non avevano affatto le caratteristiche tecniche indicate in fase di acquisto.

Maggiori informazioni sono disponibili qui.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Roby4g

    Devono dichiarare quello che realmente l utente
    Ha come spazio memoria libero non come apple 16 gb e poi ne hai 13,5
    È una truffa

  • Mattechnology007

    Fanno bene perché è una truffa alla fine, dovrebbero metterne ad esempio 19 gb per il modello da 16gb così 3gb sono per le app di sistema e i restanti 16 sono tutti per l’utente

  • Ste

    Altroconsumo dovrebbe fare causa a tutti.
    Non esiste una unità di memoria dove realmente è utilizzabile tutto lo spazio totale per quel che si compra.

    Se poi, ipotizzano che si possa richiedere un rimborso fino a 304€ a seconda del modello (immagino un 128GB), figuriamoci per chi compera un Hard Disk da 5 Terabyte e si ritrova con circa il 7,4% di spazio in meno (circa 370GB)……
    Il rimborso varrebbe il triplo del costo di acquisto

  • Alberto

    Effettivamente è cosi, penso che la maggior parte degli utenti medi non sappiano esattamente che il SO porta via parecchio spazio

  • Alberto

    Se anche non dovessero rimborsare,e credo proprio che sarà così,almeno per il futuro che si mettano in regola.

  • Alessandro

    Ma perché, scusate? Quando comprate un PC e mettete l’hard disk da 250gb non lo sapete che il sistema operativo e le applicazioni occuperanno spazio? Lo comprate vuoto? Ma che idiozie mamma mia.

  • Marco

    Certo che il Pc lo compro vuoto e ci metto quello che voglio sai, non sono obbligato a usare un particolare sistema, tutta la memoria che compro é disponibile a mio piacimento.

  • Alessandro

    Ma manco per sogno. Se vai a comprare un pc sta scritto che l’hard disk è da 320, di cui 298 disponibili e almeno 8-9 occupati dal sistema operativo e le cose preinstallate, quindi 290 utilizzabili. Spesso divisi in partizioni con 100gb di dati e altrettanti liberi per il sistema. Non capisco perché sui cellulari non si dovrebbe dare per scontato che l’SO occupi spazio…
    Così come se compri un HD da 320 gb, ne hai 298 a disposizione.

  • federico_massano

    Ma poi gli os nuovi occupano più spazio quindi come farebbe Apple a mantenere sempre lo stesso spazio libero? E comunque il 16 GB dovrebbe essere illegale dai

  • StarLord

    concordo sulla cosa ma, ignorantemente, non funziona così (?): i chip vengono scritti secondo i codici che tutti conosciamo, e di conseguenza i volumi creati di storage a noi noti sono conseguenza diretta di una cifratura che non può variare, ossia non possiamo avere memorie da 15Gb. di conseguenza, se uno produce una memoria di 16Gb in quello storage ci deve stare anche l’OS. poi magari ho detto una stron*ata, ma a naso ignorante mi sembra logica

  • Dexter

    L’unica cosa che potrebbero fare e che faranno è che sulle indicazioni di memoria possono mettere l’effettiva memoria a disposizione dell’utente.

  • Marco

    Dovrebbe essere illegale l’aumento di prezzo esorbitante al salire della memoria, invece é addirittura tassato e quindi legalizzato.

  • Danilo Pirazzoli

    Ma che stupidaggine! Sono d’accordo che bisognerebbe essere più chiari in questo senso, ma perché multare Samsung e Apple e tutti gli altri, che si comportano ESATTAMENTE alla stessa maniera, no? Sembra la solita caccia alla multinazionale cattiva.

  • francesco1996

    Non esistono memorie flash da 19 gb, per una questione tecnica devono essere potenza di 2 quindi 2 – 4 – 8 – 16 – 32 e via di seguito. Al limite per essere “corretti” dovrebbero dire iPhone da 13 gb.

  • Mattechnology007

    Non sapevo che le memorie flash fossero così suddivise, come dici tu è giusto, dovrebbero dire 13 gb e non 16

  • teejay_1987

    È impossibile quello che chiedi in quanto ogni versione del sistema operativo ha dimensioni differenti.

  • teejay_1987

    In realtà quelli che dici non è vero. Oltre ai classici 128, 256, 512, esistono SSD da 60 GB, 120, 240, 250, 480, 500, 960.
    Come potrai notare nessuna è una potenza di 2.

  • teejay_1987

    Il problema da te descritto non c’entra con quello delle memorie per smartphone (dove lo spazio mancante è occupato dal OS), ma è dovuto al fatto che 1 GB corrisponde a 1.000.000.000 di byte e non a 1024^3 byte (ovvero il GB informatico, più correttamente detto GibiByte, vedi Wikipedia).
    Ovviamente nelle memorie per smartphone c’è uno e l’altro.

  • Roby4g

    Si dichiara il vero non il falso

  • Roby4g

    Guarda tu puoi dire quello che vuoi si deve dichiarare il vero non il falso

  • teejay_1987

    No quando compri un PC normalmente almeno il sistemo operativo è già installato, a meno che non te lo assembli tu.

  • francesco1996

    Hai pienamente torto. In realta il 60 GB è un 64 ed il 120 GB è un 128 e così via, le memorie flash da formattate perdono un po’ di spazio rispetto a quello teorico e per questo motivo i produttori preferiscono mettere la capacità effettiva. Se prendi una pendrive da 16 ti renderai conto che è poco più di 15, con memorie più ampie il “problema” si accentua.

  • teejay_1987

    Infatti dichiarano il vero. Da nessuna parte appare scritto “Con questo modello hai 16 GB a tua disposizione”.
    C’è scritto che la memoria interna è di 16 GB.

  • francesco1996

    In realtà hai pienamente torto. Effettivamente il modello 60 GB è un 64, il 120 è un 128 e cosi via. Le memorie flash da formattate perdono un po’ di spazio rispetto a quello teorico e per questo motivo i produttori preferiscono mettere la capacità effettiva. Se prendi una memoria USB da 16 ti renderai conto che è poco più di 15, con memorie più ampie il “problema” si accentua.

  • Salvo

    Se al supermercato compri un barattolo di conserva e una volta a casa, anzichè 100 gr, te ne ritrovassi 70 o meno ti girerebbero i maroni? A me sì.
    Senza contare che in questo caso la differenza di prezzo per il produttore di un banco di memoria da 16, 32 o 64 GB è praticamente irrisoria.

  • Giacomo Poggi

    Non posso trovarmi più d’accordo.
    Tutti penseranno alla solita “caccia alle streghe” nei confronti delle grandi aziende, ma è assolutamente giusto colpire i brand più diffusi e con maggior potere di mercato, quelli che stabiliscono gli “standard” seguiti poi dalle altre aziende.
    Il problema potrebbe non presentarsi o essere di scarsa rilevanza per possessori di dispositivi con 32GB o più di memoria, ma io stesso da possessore di un iPhone 4s da 8GB non ho mai avuto, neppure nella migliore delle situazioni, più di 5 GB liberi. 3 GB su 8 sono il 37,5% della memoria del dispositivo, valore difficilmente trascurabile.
    È vero che pur sapendolo avrei comunque proceduto all’acquisto del telefono, ma è altresì necessario un maggior controllo e maggiore informazione e trasparenza.

  • francesco1996

    Il modello da 60 Gb in realtà è un 64 Gb, stesso discorso vale per gli altri. Volevo dare una risposta migliore ma il mio commento è in moderazione.

  • teejay_1987

    Ahahaha ma non è vero! Cavolo ho avuto diversi SSD e la capacità dichiarata è quella corretta!

  • StarLord

    il fatto è che l’informazione c’è,infatti sul sito ufficiale dice chiaramente che la memoria effettiva è inferiore. però il problema è il proprio che non dovrebbe essere così

  • francesco1996

    Hai pienamente torto. E’ semplicemente un 64 ma per non ingannare il consumatore indicano 60 perchè per motivi tecnici le memorie flash da formattate perdono un po’ di spazio.

  • francesco1996

    Non voglio scendere nel linguaggio tecnico ma ti consiglio di cercare il motivo con Google. Ti sei mai chiesto perchè una pennetta USB da 16 in realtà ha solo 15 Gb di spazio?

  • teejay_1987

    Quindi pensi che il modello da 960 sia da 1 TB? Come mai allora ci sono modelli anche da 750 GB?
    Quello che dici tu per le chiavette da 16 è la differenza tra GB informatico (1024^3) e GB standard (1000^3).
    Infatti se fai 16÷1 024^3×1 000^3 arrivi a 14.9 GB.
    Aggiungo che su Mac questa differenza è mascherata dal OS infatti viene sempre mostrato il valore in GB standard.

  • Giacomo Poggi

    Prendiamo per esempio l’acquisto da parte di un consumatore di un iphone 5s. Il primo link di Google plausibile risulta essere: http://www.apple.com/it/shop/buy-iphone/iphone5s/16gb-grigio-siderale

    Ora, probabilmente non ho cercato abbastanza, ma non leggo da nessuna parte che la memoria effettiva è inferiore di diversi GB rispetto a quelli dichiarati, se non al punto 1 dei vari asterischi:
    1. 1GB = 1 miliardo di byte. La capacità effettiva del supporto formattato è inferiore.
    Che a dire il vero significa tutto e niente, soprattutto per il consumatore medio meno esperto. Oltretutto non si parla di dimensioni dell’OS ma di semplice supporto “formattato”.

    Edit: il punto non viene neanche riportato nelle “domande frequenti” da quel che mi è dato vedere.

  • francesco1996

    Gli SSD non sono composti da un’unica memoria flash ma da più memorie più piccole in sequenza quindi non è un problema creare memorie da 750. Le memorie flash sono SEMPRE potenza di 2.

    Prova a vedere questo articolo: http://goo.gl/ZlXd2P

  • francesco1996

    Oppure leggi qui: http://goo.gl/psMyCt

  • Jacopo Sega

    Il bello è che alcuni modelli di iPhone e iPad non ci sono nella lista da selezionare, e x gli iPod potrebbe valere la stessa cosa ma non ci sono

  • teejay_1987

    Bravo pirla, è ovvio che il singolo chip è potenza di 2.
    Quello che cerco di spiegarti da circa 30 minuti è proprio quello che hai detto adesso e cioè che, se è vero che non esistono memorie da 17 gigabyte, una tale capacità può essere facilmente composta da un chip da 16 più uno da 1.

    Ps: l’articolo che hai linkato è totalmente errato.
    NON È VERO che gli SSD non hanno il problema della discrepanza tra Gigabyte standard e Gigabyte informatico (o binario che dir si voglia).
    Tanto è vero che ancora adesso sulle confezioni dei dischi, HD e SSD, c’è scritto “1Gb equivale a 1 miliardo di byte”.

  • StarLord

    beh però è scritto e non si può puntualizzare diversamente

  • teejay_1987

    Ripeto, è un discorso che vale solo per il singolo chip.

  • francesco1996

    Pirla sarai tu oltre che maleducato nel nonostante la tua età. Per le memorie di piccola taglia per un produttore sarebbe inutile e costoso creare memorie da 17 gb utilizzando due o più chip, addirittura di dimensioni differenti. Ciò porterebbe solo ad un rallentamento della velocità di scrittura e lettura. Non per niente è dai tempi della pietra che le memorie flash sono sempre potenza di 2. Poi potrebbero anche inserire una memoria da 32 e castrarla a 17 via software.

  • francesco1996

    Che senso avrebbe nel caso di memorie di piccola taglia per un produttore utilizzare due chip differenti, per giunta di dimensioni diverse, che non farebbero altro che aumentare i tempi di scrittura e lettura.

  • francesco1996

    Che senso avrebbe nel caso di memorie di piccola taglia per un produttore utilizzare due chip differenti, per giunta di dimensioni diverse, che non farebbero altro che aumentare i tempi di scrittura e lettura.

  • francesco1996

    Non avrebbe senso usare 2 chip differenti nelle memorie di piccola misura, ridurrebbero solo i tempi di lettura e scrittura.

  • francesco1996

    Non avrebbe senso usare 2 chip differenti nelle memorie di piccola misura, ridurrebbero solo i tempi di lettura e scrittura. Non c’è motivo.

  • francesco1996

    Dovevi arrivare tu per indurre i produttori a creare memorie a caso.

  • teejay_1987

    Ho capito a cosa ti riferisci, parli dell’over-provisioning, ovvero lo spazio che alcuni SSD riservano per sostituire le eventuali “celle” morte. Da notare che questa cosa non esiste sulle chiavette USB né sulle flash degli iPhone.
    Ad ogni modo questo non toglie che, come nell’esempio dei 750 GB, le memorie flash possano essere costituite da chip di dimensione non omogenea tra loro.

  • teejay_1987

    Ma chi ha mai detto che ha senso. Sto solo dicendo che si può fare. Tu hai detto che non era possibile.

  • francesco1996

    Alla fine praticamente mi dai ragione. Non ho detto che era impossibile comunque, anche se tecnicamente su una memoria single-chip, come quella dell’iPhone lo è.

  • francesco1996

    Il mio SSD è da 250 Gb mentre in realtà è di circa 233, non avrebbe senso indicare 256 quando sanno che non lo potrà essere mai. Così fanno anche il numero “tondo”.

  • teejay_1987

    Non mi pare di averti dato ragione. Hai scritto che non esistono memorie flash che non siano potenze di 2.
    Eventualmente non esistono chip flash che non siano potenze di 2.
    Su iphone si potrebbe avere ad esempio una memoria da 16 e una da 4 per iOS (senza inficiare le prestazioni perché contengono dati non condivisi).
    Non dico che si deva fare eh (puoi vedere le altre mie risposte dove di fatto difendo la posizione di Apple e Samsung).

  • teejay_1987

    Sul tuo SSD da 250 (che avrà una memoria da 256) 6 giga sono dedicati all’over provisioning mentre il fatto che ne visualizzi 233 deriva dalla discrepanza Giga standard/Giga informatico, infatti:
    256÷1 024^3×1 000^3 = 233

    Nota: chi utilizza Mac visualizzerà 250 GB, non perché l’effettiva capacità cambi con OSX, ma solo perché quest’ultimo visualizza i GB standard, anziché quelli Informatici/binari.

  • francesco1996

    Si è così.

  • francesco1996

    Anche se possibili in realtà ad esclusione degli ssd non esistono in quanto sempre per motivi di performance i chip dovrebbero essere tutti di pari dimensioni.

  • Sel

    Ma si invece,io me lo sono fatto assemblare perché manualmente difetto di precisione, ma il sistema operativo l’ho installato da solo, e non sono poi un super smanettone… ci vogliono 20 minuti ed un dischetto originale. Altri pc li ho comprati per lavoro già assemblati di fabbrica (pc da poco) e anche li erano vergini… proprio perché il so non era compreso. Poi che la maggior parte siano come dici tu questo non discuto, ma non è una cosa così strana, con i device invece è tutta un altra storia, mica vado a mettere android sul mio iphone. Cosa invece che si può fare con un pc, si formatta e si installa quello che si vuole.

  • teejay_1987

    Si ma questo non cambia il discorso.
    La capacità dichiarata è comunque utilizzata anche per il OS ed è normale che sia così.

  • teejay_1987

    Se sono uniti in un unica unità, sì.
    Se invece, come ho fatto l’esempio, ci fosse un’unità dedicata al OS, non ci sarebbero problemi di performance.

  • francesco1996

    Probabilmente in questo caso no ma non conoscendo a fondo il kernel di iOS non ne sono certo.

  • teejay_1987

    Ovviamente una simile implementazione avrebbe bisogno di una riscrittura di parti importanti del sistema operativo per essere ottimizzato.

  • francesco1996

    Molto probabilmente si. Conoscendo la propensione all’estremo profitto di Apple ciò non succederà mai sia per i costi hardware che software. 😉

  • teejay_1987

    Non avrebbe comunque molto senso 🙂

  • Dario Leo

    Vai tra 4 iPhone e tre iPad di rimborso credo che arriverò al acquisto di un iPhone 5s nuovo

  • francesco1996

    Concordo!

  • Carmine Cuofano

    Esatto

  • ROOT

    Scusa una cosa Merlino, lo spazio che occupa il S.O dove lo lasci?

  • Fifagi

    ma non basta dire memoria 16 Gb, parte della quale occupata dal S.O (e la quantità del S.O. non può essere perfettamente predeterminata, perché magari il cellulare esce con una versione del S.O. che negli anni si aggiorna occupando una quantità diversa di memoria)?

  • Alessandro

    Quel 1GB=1 miliardo di byte già risponde a tutto. Se non ci fosse scritto sarebbe un altro paio di maniche, ma così loro ti stanno dicendo: se prendi il 16gb, avrai 14,9 GB. Poi l’OS ne occupa un altro poco.

  • Questa ambiguità, presente in informatica da più o meno sempre, viene scoperta nel 2016? Andiamo bene…

  • Achille

    “altroconsumo afferma di aver condotto accurate analisi tecniche…” ormai lo sanno tutti che dei 16/32 Gb dichiarati te ne ritrovi di meno per il peso dell OS, comunque si poteva vedere tranquillamente dalle impostazioni…accurate analisi tecniche… Boh

  • Danilo Pirazzoli

    E io che ho detto? Ti sei fermato al primo punto esclamativo? Questo vale per Apple, Samsung e tutti gli altri marchi non multati, dovrebbe valere per i PC, le pennette usb e gli hard disk, insomma, perché solo iPhone e Samsung?

  • Nicola Vacca
  • federico_massano

    Ma per me potrebbero lasciare i prezzi così come sono e togliere il taglio da 16, perchè non ha più senso avere dispostivi che fanno video in K K K K (4K ahahaha), foto in millemila super mega pixel e però dopo 10 minuti è già pieno

  • cizza

    qualcuno ha intenzione di partecipare??

  • IlNonno

    Quindi compro un’auto con baule di 100 litri ma deve esserci scritto che posso usarli .

  • IlNonno

    Mettono una memoria da 8 riservata per loro più una da 16 o 64 per te

  • teejay_1987

    Va beh lasciamo perdere. Ci mancava il tuo commento.

  • galassino

    Quello che non si può e non si deve fare, è dichiarare una capienza che in realtà è di molto inferiore. E’ vero che il sistema operativo ha dimensioni diverse, ma è anche vero che io ho un Iphone 6s da 64 e che realmente ho 55 gb disponibili! 10 giga per il solo OS? no, si aggira intorno al giga, ed è a questa asimmetria informativa che si riferisce l’articolo.

  • Sel

    Ah si si tutti così. io ho sempre un 64gb per iphone e 128 per ipad mini4 quindi non me ne accorgo nemmeno per 2/3 gb in più o meno, però su questo sono d’accordo. Diciamo che nelle “discussioni” bisogna tenere diviso il discorso pc dai device. Poi oh il mercato ci impone questo.. e questo ci prendiamo. Fortunatamente io so cosa compro e quindi cosa ricevo, altri utenti meno esperti rimangono un po’ interdetti quando da un 8gb se ne ritrovano 3 liberi.

  • galassino

    Ok hai ragione ma comunque ios 9 pesa 1.8 gb e non 4 dunque sempre non ci siamo con i calcoli. Il problema non tocca me, ma gli utenti con un iPhone da 16 gb…

  • teejay_1987

    Pesa quel tanto l’ipsw compresso che ti scarichi sul computer. Estratto è circa 4 GB.