Oppo presenta la tecnologia per ricaricare uno smartphone in 15 minuti

23 febbraio 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Al Mobile World Congress di Barcellona, Oppo ha presentato una nuova tecnologia che consente di ricaricare completamente uno smartphone in soli 15 minuti.

oppo-super-vooc-flash-charge

 

Dopo aver annunciato di aver spedito oltre 80 milioni di smartphone nel 2015, Oppo ha mostrato al mondo una tecnologia che presto potrebbe rendere la vita di tutto noi molto più semplice, visto che permetterà di ricaricare uno smartphone in soli 15 minuti dallo 0% al 100%.

La tecnologia di ricarica si chiama SuperVOOK e consente di effettuare questa ricarica completa di 15 minuti su una batteria da 2.500 mAh. Purtroppo questa novità non riguarda direttamente gli iPhone, visto che al momento SuperVOOK funziona solo con cavi microUSB e USB Type-C.

Non sappiamo quando questa tecnologia sarà disponibile al grande pubblico, ma Oppo promette che a breve saranno comunicate ulteriori novità.

[via]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Nick

    Mah, io ho sempre saputo che più veloce è la ricarica, più veloce è lo scaricamento della batteria…lieto di essere smentito, nel caso.

  • Filippo Alaimo

    Fai conto che il Samsung s7 ma penso anche il 6 si ricarica da 0 a 80% in 30 minuti…Però la batteria dura molto di più di tanti altri telefoni…Credo sia una delle migliori….! 😀

  • Alessandro Rossi

    a me risulta non tanto che la batteria si scarichi più velocemente, ma che essa ne risenta in termini di deterioramento nel tempo, diminuendo la propria efficienza prima di una batteria che viene caricata a tensioni “normali” (di solito 5V). La ricarica rapida (tipo s6, da 0 a 80 in 30 minuti) accorcia i tempi di ricarica grazie al mantenimento di tensioni come la 9V, ma accorcia anche la vita delle batterie. Fatto sta che la durata nell’arco della giornata, a parità di salute della batteria, è il medesimo che essa venga caricata a con quickcharge o in modo standard.