Apple pianifica la gestione dei suoi progetti per l’ambiente fino al 2046

17 febbraio 2016 di Michele Ottaviani

L’azienda di Cupertino ha sempre avuto una mentalità rivolta verso il futuro e l’innovazione, con un particolare occhio al rispetto per l’ambiente. Proprio in questo senso, Apple starebbe pianificando la gestione delle sue finanze per realizzare progetti per l’ambiente fino al 2046.

finanze apple

Non si conoscono le cifre esatte della vendita, anche se è noto che l’offerta include obbligazioni a tasso variabile con scadenze nel 2018 e 2019, oltre ad obbligazioni a tasso fisso con scadenze a partire dal 2018 fino al 2046 (più o meno l’anno in cui dovrebbe essere rilasciato l’iPhone 22).

Tra le varie operazioni, alcune (cosiddetti “green bond”, con scadenza più breve) sono state riservate esclusivamente alla realizzazione di progetti per l’ambiente, che spazieranno da un’ulteriore riduzione dell’impatto ambientale dell’azienda alla produzione di energia utilizzando fonti rinnovabili.

Sarà certamente interessante scoprire quali progetti realizzerà Apple fino al 2046 utilizzando il ricavato di queste operazioni finanziarie, considerando che l’attuale CEO di Apple, Tim Cook, avrà circa 86 anni al termine dell’ultima scadenza.

[via]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.