ESPN: “Apple è frustrata per non aver creato il proprio servizio di TV Streaming”

20 gennaio 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

La nuova Apple TV sta riscuotendo un buon successo, anche grazie agli sviluppatori che stanno realizzando sempre più applicazioni compatibili. Quello che manca al dispositivo è però una piattaforma di TV Streaming gestita direttamente da Apple, malgrado nei piani di Tim Cook questo servizio sarebbe dovuto essere integrato da subito…

apple-logo-london1

Apple voleva infatti creare un servizio di TV Streaming al prezzo di 40$ al mese, grazie al quale gli utenti avrebbero potuto guardare tra i 25 e i 30 canali satellitari direttamente su Apple TV. Questo servizio doveva esser un must-have, tanto che secondo il presidente della ESPN Apple è ancora frustrata per non essere riuscita a siglare alcun accordo con i vari network americani.

In particolare, i canali televisivi non erano felici del sistema di tariffazione proposto da Apple e, inoltre, l’azienda aveva ancora problemi di gestione dell’intera infrastruttura. Questa situazione non sta piacendo ai dirigenti Apple, visto che nei piani di lancio della nuova Apple TV vi era anche un’offerta di TV Streaming a pagamento.

Ovviamente i lavori non si sono fermati, ed Apple conta di siglare degli importanti accordi nei prossimi mesi, soprattutto con i network sportivi. La stessa ESPN si dice d’accordo ad offrire ad Apple i propri eventi, all’interno di un pacchetto di canali in grado di offrire anche delle alternative al solo sport.

[via]

 

 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.